mercoledì 29 maggio 2019

Disattivare Cortana e la ricerca web in Windows 10

Aggiornata a Windows 10 v1909, November 2019 Update
Questa guida è periodicamente aggiornata, a prescindere dalla data di prima pubblicazione.
Ultima revisione: 2019-12-03
Cortana è il cosiddetto "assistente digitale" integrato in Windows 10, una componente software in grado di monitorare qualunque vostra azione, il che pone seriamente a repentaglio la privacy: tutto ciò che fate può essere registrato e trasmesso. Chi progetta queste componenti software è sempre pronto a giurare sulla riservatezza dei dati trattati (che dovrebbero rimanere privati), salvo poi scoprire che l'immancabile bug può esporrli  agli occhi di chiunque. Cortana deve essere disattivato!
Non è possibile disattivare Cortana in modo diretto, perché non esiste in Windows 10 un modo per farlo. In questo articolo vedremo come farlo, in diversi modi "reversibili" (nel caso un giorno si cambiasse idea e si decidesse di usarlo).
Le impostazioni suggerite in questo articolo si applicano (quando possibile) a tutte le versioni di Windows 10. In futuro, opzioni ed impostazioni verosimilmente cambieranno (Cortana, ad esempio, è stata modificata in Windows 10 v1903 May 2019 Update) e saranno probabilmente da ripetere tutti gli aggiornamenti manuali fatti al registro di sistema di Windows. Suggerisco di ricontrollare le impostazioni in ogni caso dopo l'installazione ex-novo di Windows 10 e ad ogni suo aggiornamento maggiore, nonché dopo l'installazione di applicazioni di comunicazione (chat, videotelefonia ecc.).

Disabilitare Cortana con il Registro di Windows

La disattivazione di Cortana mediante il registro di configurazione, è un metodo che funziona su tutte le versioni di Windows, in particolare sulle versioni Home che non hanno l'Editor Criteri di gruppo. I passi da fare sono 3:
  1. creare e/o modificare 6 diverse chiavi di registro;
  2. impostare ciascuna chiave ad un valore opportuno;
  3. chiudere il registro e, per sicurezza, riavviare Windows 10.
Più avanti in questo articolo ho incluso un DOWNLOAD che vi permetterà di creare ed impostare le chiavi di registro con un semplice doppio click del mouse (evitandovi il lavoro manuale di creazione e/o modifica delle chiavi).
Cominciamo dalla chiave principale: entrare in Windows 10 come amministratore del computer, premere Win+R e digitare regedit per aprire il Registro di configurazione.
Raggiungere innanzitutto la chiave
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Policies\Microsoft\Windows\Windows Search
e, nella parte destra della finestra, impostare a 0 (zero) il valore
AllowCortana
Se tale valore non esiste bisogna crearlo: fare click con il tasto destro del mouse nella parte bianca della finestra, selezionare Nuovo>Valore DWORD (32 bit); chiamare AllowCortana la nuova chiave creata ed impostarla a 0.
NOTA BENE: talvolta nel percorso
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Policies\Microsoft\Windows\
non è presente la sottochiave Windows Search; anche in tal caso è sufficiente crearla e, dentro di essa, creare il valore AllowCortana.
Registro di Windows 10 v1903, v1809 e v1803 - Creare chiave AllowCortana
Registro di Windows 10 v1903, v1809 e v1803 - Disabilitare Cortana
Con lo stesso procedimento precedente, portatevi al percorso
HKEY_CURRENT_USER\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Search
e creare/modificare le seguenti 5 chiavi:
  1. BingSearchEnabled: impostare il valore 0 (zero). Questo impedirà a Cortana di connettersi al motore di ricerca Bing e mostrare i risultati di ricerche web (che non desideriamo);
  2. CanCortanaBeEnabled: impostare il valore 0 (zero);
  3. CortanaConsent: impostare il valore 0 (zero);
  4. CortanaEnabled: impostare il valore 0 (zero);
  5. HasCortanaBeenEnabled: impostare il valore 0 (zero).
Infine chiudere il Registro di configurazione e riavviare Windows.
Se un giorno vorrete riattivare Cortana (cosa che vi sconsiglio decisamente) dovrete solo reimpostare le 6 chiavi viste in precedenza al valore 1 (uno) oppure cancellarle, chiudere il Registro e riavviare Windows.

Download

Se non volete creare manualmente le chiavi di registro precedentemente illustrate, seguite le seguenti istruzioni:
  1. scaricare il file .zip sottostante ed estrarlo in una cartella;
  2. per disattivare Cortana, fare doppio click sul file di registro
    disattivaCortana-W10v1803v1809v1903.reg, ed accettare le modifiche;
  3. riavviare Windows.
Per riattivare Cortana (cosa che vi sconsiglio decisamente) fare doppio click sul file di registro
attivaCortana-W10v1803v1809v1903.reg, accettare le modifiche e riavviare Windows.
NOTA
Il file guidaCortana incluso nel download è un semplicissimo URL: con un doppio click si aprirà il vostro browser predefinito portandovi direttamente a questa guida on-line.

Usare l'Editor Criteri di gruppo locali (solo Windows 10 Professional, Enterprise, Education)

Le versioni di Windows 10 superiori alla Home hanno una possibilità ulteriore: usare l'Editor Criteri di gruppo. Entrare in Windows 10 come amministratore del computer, premere Win+R e digitare gpedit.msc per entrare nel'Editor Criteri di gruppo locali. Nella parte sinistra del tool portarsi in
Configurazione computer>Modelli amministrativi>Componenti di Windows>Cerca
Nella parte destra della finestra, fare doppio click sulla voce "Consenti Cortana" ed impostarla a Disattivata (a video verrà visualizzato "Disabilitato").
Windows 10 - Editor Criteri gruppo locali, disattiva Cortana
Windows 10 - Editor Criteri gruppo locali, disattiva Cortana 2
Approfittiamo dell'Editor Criteri di gruppo anche per disattivare altre voci che riguardano Cortana e/o la ricerca web integrata nel servizio Windows Desktop Search (o altri aspetti che riguardano Cortana). Impostare le seguenti voci come indicato:
  1. Consenti ricerca cloud: disattivata
  2. Consenti Cortana: disattivata
  3. Consenti Cortana sopra la schermata di blocco: disattivata
  4. Consenti la pagina di Cortana nella configurazione guidata per un account AAD: disattivata
  5. Consenti l'uso della posizione per la ricerca Cortana: disattivata
  6. Non consentire la ricerca nel Web: attivata
  7. Non cercare nel Web o visualizzare risultati Web per la ricerca: attivata
  8. Non cercare nel Web o visualizzare risultati Web per la ricerca con connessioni a consumo: attivata
Disabilita Cortana e ricerca web in Windows 10 v1903, v1809 e v1803
Infine chiudere l'Editor e riavviare Windows.
Se si vuole tornare alle impostazioni predefinite per una delle funzionalità precedentemente menzionate, bisogna seguire la stessa procedura impostando la relativa voce al valore Non configurata (le impostazioni saranno effettive dopo il riavvio di Windows).

Perché disabilitare la ricerca web integrata?

La casella di ricerca sulla barra delle applicazioni (taskbar), per impostazione predefinita esegue ricerche sia in locale che nel web. Sebbene ciò sia tecnicamente interessante, generalmente desideriamo trovare qualcosa all'interno del nostro computer (file, app, utility, la guida in linea ecc.). I risultati sul web, anche se attinenti alla ricerca, probabilmente non ci interessano, inoltre il motore di ricerca di Microsoft (Bing) potrebbe non essere il nostro preferito o quello che consideriamo il migliore (cioè, in genere, Google); o, ancora, si preferisce un motore di ricerca che non traccia l'utente (come DuckDuckGo). Per le ricerche sul web un browser è di gran lunga preferibile.

Nascondere la casella di ricerca di Windows 10 v1803 e v1809

Se usate raramente la casella di ricerca di Windows, potete nasconderla per risparmiare spazio sulla taskbar: fare click con il tasto destro del mouse sulla taskbar e selezionare Ricerca>Nascosta (in alternativa si può selezionare "Mostra icona di ricerca", che mostra solo una icona a forma di lente di ingrandimento).
Windows 10 v1903, v1809 e v1803 - Nascondere casella di ricerca
La ricerca di Windows funziona ugualmente: basta fare click su START e iniziare a digitare ciò che volete cercare. In alternativa, si può usare la combinazione Winsows+S per visualizzare la casella di ricerca al di sopra della barra delle applicazioni.

Bloccare Cortana con il firewall di Windows

Windows 10 include un firewall software che permette di bloccare connessioni da e per il mondo esterno. Bloccare le connessioni provenienti dall'esterno protegge il sistema da intrusioni; viceversa, bloccare connessioni che partono dal vostro computer verso l'esterno, riduce il rischio di fughe di dati che non dovreste condividere con nessuno.

Bloccare la connessione Cortana in uscita

Andare in START>Strumenti di amministrazione Windows>Windows Defender Firewall con sicurezza avanzata, fare click nella sezione Regole connessione in uscita, ed eseguire i seguenti passi:
  • scorrere la lista di regole che consentono al vostro computer di comunicare via rete con il mondo esterno (è la parte centrale della finestra) ed individuare la voce "Cortana";
  • fare doppio click su "Cortana" e, nella finestra pop-up che si apre, portarsi nella scheda Generale;
  • nella sezione "Operazione" selezionare Blocca la connessione, poi premere il pulsante Applica ed infine OK.
Alla fine di queste operazioni l'iconcina a sinistra della voce "Cortana" cambierà forma e colore, ad indicare che la connessione in uscita è bloccata. Sfortunatamente questa sequenza di operazioni deve essere ripetuta ad ogni avanzamento di versione Windows 10 (per esempio dalla v1809 alla v1903). Per evitare questo inconveniente bisogna creare una nuova regola.

Creare una nuova regola in uscita per Cortana

Le regole del firewall create dagli utenti hanno una priorità superiore rispetto a quelle predefinite ed hanno il vantaggio di essere mantenute dopo un aggiornamento in-place di Windows 10 (almeno fino a quando Microsoft non modificherà questo comportamento).
NOTA: gli aggiornamenti in-place sono quelle che aggiornano completamente il sistema operativo passando tra una versione e l'altra, per esempio da v1809 a v1903.
Per creare una nuova regola, eseguire i seguenti passi:
  • aprire il firewall e portarsi nella sezione Regole connessione in uscita;
  • nella parte destra dell'interfaccia grafica, fare click su "Nuova regola";
  • nella finestra pop-up che si apre, nella sezione "tipo di regola", selezionare l'opzione Personalizzata e premere il pulsante Avanti;
    Regola personalizzata firewall - Cortana 1
  • nella sezione "Programma", selezionare Percorso del programma e, nel campo che viene attivato inserite dovete inserire il percorso del file eseguibile (il processo che fa funzionare Cortana), chiamato SearchUI.exe, raggiungibile con il pulsante Avanti. Normalmente si trova al percorso
    C:\Windows\SystemApps\Microsoft.Windows.Cortana_cw5n1h2txyewy\. Selezionate SearchUI.exe con un doppio click del tasto sinistro del mouse e, nel campo Percorso del programma, vedrete qualcosa di simile a
    %SystemRoot%\SystemApps\Microsoft.Windows.Cortana_cw5n1h2txyewy\SearchUI.exe
    Premere il pulsante Avanti;
    Regola personalizzata firewall - Cortana 2
  • nella sezione "Protocollo e porte", nel campo "Tipo protocollo" selezionare "Qualsiasi". Premere il pulsante Avanti;
    Regola personalizzata firewall - Cortana 3
  • nella sezione "Ambito" selezionare "Qualsiasi indirizzo IP" nei campi ove compare. Premere il pulsante Avanti
    Regola personalizzata firewall - Cortana 4
  • nella sezione "Operazione" selezionare "Blocca la connessione". Premere il pulsante Avanti;
    Regola personalizzata firewall - Cortana 5
  • nella sezione "Profilo" selezionare tutte le caselle ("Dominio", "Privato" e "Pubblico"). Premere il pulsante Avanti
    Regola personalizzata firewall - Cortana 6
  • nella sezione "Nome" potete dare un nome (per esempio "Blocca Cortana in uscita") ed una descizione alla regola,  ed una descrizione. Premere il pulsante Fine. Avete creato la regola in uscita per Cortana.
    Regola personalizzata firewall - Cortana 7
Nel troviate troppo complicato il procedimento di creazione manuale della regola potete, in alternativa, usare Windows Firewall Control per bloccare l'eseguibile SearchUI.exe.

Bloccare la connessione Cortana in entrata

Nella sezione Regole connessione in entrata, scorrere la lista di regole che permettono la comunicazione dall'esterno verso il vostro computer ed individuare la voce "Cortana".
La procedura di blocco è identica a quella per le connessioni in uscita, solo che questa volta bloccherete le connessioni che arrivano dall'esterno (Internet o altra rete) verso Cortana.
Anche in questo caso (e per estremo scrupolo), è preferibile creare una regola personalizzata per la connessione Cortana in entrata, seguendo la stessa procedura illustrata in precedenza per quella in uscita, e avente come obiettivo l'eseguibile SearchUI.exe.

Disabilitare Cortana con applicazioni di terze parti

Segnalo di seguito due utility di terze parti che conviene sempre avere a portata di mano: WPD (progettata espressamente per la salvaguardia della privacy) e Ultimate Windows Tweaker (nel seguito UWT, una utility di tweaking, ossia di configurazione fine del sistema). Per la privacy ovviamente WPD è molto più completo di UWT, tuttavia sono utili entrambe: per la privacy privilegiate WPD, per il resto usate UWT.

WPD

WPD (https://wpd.app/) è uno dei migliori software gratuiti progettato allo scopo di salvaguardare la privacy degli utenti in Windows 7/8/8.1/10. Cortana è solo una delle componenti che permette di disattivare con un semplice click: scaricate il tool, estraete l'archivio in una cartella ed avviate WPD con i permessi di amministratore (click con il tasto destro del mouse sul file con estensione .exe, selezionare "Esegui come amministratore"). Premete sul grosso pulsante Privacy e impostate ad Off la voce "Consenti Cortana". Il resto delle opzioni vi consente di disattivare la maggior parte delle componenti di Windows che mettono a rischio la privacy, tra cui la telemetria. Non accontentatevi di disattivare Cortana: leggete cosa fa ciascun pulsante e impostate ad Off tutte le voci che desiderate (personalmente suggerisco di metter Off a tutto, tranne, eventualmente, la voce "Consenti alle app Windows di rimanere attive in background" nel caso abbiate bisogno di qualche app particolare). Per rendere effettive le modifiche bisogna uscire dal programma e riavviare Windows (se volete abilitare di nuovo qualche componente dovrete mettere su On il relativo pulsante, chiudere WPD e riavviare Windows).
NOTA: l'ultima versione stabile al momento della stesura di questo articolo è WPD 1.3.1164, compatibile anche con Windows 10 v1903 May 2019 Update.

Ultimate Windows Tweaker per Windows 10

Ultimate Windows Tweaker per Windows 10 è un'utility di tweaking, uno strumento software che consente di modificare in modo approfondito la configurazione del sistema operativo e di disattivare componenti di sistema che potreste giudicare inutili o poco rispettose della privacy. Scaricate UWT, estraete l'archivio compresso in una cartella ed avviatelo con i privilegi di amministratore. Nella sezione Security e Privacy selezionate la scheda "Privacy": tra le componenti disattivabili c'è Cortana (personalmente vi suggerisco di selezionarle tutte). Infine premete Apply Tweaks, chiudete UWT e riavviate Windows 10 (per riattivare Cortana o un'altra componente, ripetere la procedura togliendo il segno di spunta dalla relativa casella, applicare il cambiamento e riavviare Windows).

Se hai trovato utile l'articolo considera la possibilità di offrire un modesto contributo. Grazie di cuore per il tuo sostegno.
Donazione

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE…


Torna alla sezione Windows 10